Psicologia

Il Servizio di Psicologia, conformemente a quanto previsto dal Codice Deontologico della professione, prevede le seguenti prestazioni:

  • valuta, nella fase d’ingresso e in itinere, la condizione psico-emotiva, comportamentale e relazionale mediante colloqui con l’ospite, somministrazione di test, colloqui con i familiari, provvedendo alla successiva redazione della relazione psicodiagnostica;
  • redige programmi di inserimento ambientale e riabilitativi in collaborazione con le altre figure professionali;
  • partecipa agli incontri d’équipe per la valutazione multidimensionale della persona e dei progetti da attuare;
  • informa, in itinere, i familiari sugli obiettivi emersi nei Piani Assistenziali Individualizzati e sulle modalità operative condivise dalle varie figure professionali;
  • effettua interventi di sostegno psicologico all’ospite, ai familiari e al Personale;
  • effettua interventi di formazione rivolti al Personale sulle materie di sua competenza.

La sua attività mira a limitare il disagio psicologico della persona anziana; stimolare l’esercizio delle funzioni mentali, attentive e mnemoniche; stimolare nell’anziano una buona consapevolezza di sé, al fine di ottenere una maggiore disponibilità alla convivenza in Struttura potenziare le capacità comunicative e relazionali sia negli ospiti che nell’équipe multiprofessionale.