Certificazione e qualità

I principi fondamentali cui la Casa di Riposo si ispira sono:

  • il rispetto dei diritti dell’anziano;
  • l’esigenza di un servizio assistenziale fondato sul corretto utilizzo delle risorse economiche, materiali e umane a disposizione;
  • un servizio assistenziale “democratico”, che tenga conto dei diritti dell’utente e favorisca la compartecipazione degli obbiettivi dell’Istituto;
  • mantenimento e recupero della migliore qualità di vita possibile e in particolare il mantenimento dell’autosufficienza.

La Casa di Riposo “San Giorgio” vede nella soddisfazione dei bisogni dell’utente/cliente, con il quale vuole costruire un rapporto di fiducia, l’obbiettivo prioritario.

La Casa punta a migliorare la propria organizzazione interna e costruire un rapporto di corretta collaborazione con il personale, con l’obbiettivo di raggiungere la massima valorizzazione delle risorse professionali di ogni operatore e garantire la crescita tecnica e la formazione continua a ogni livello, nei limiti dei compiti di ciascuno ma nell’ottica di un obbiettivo comune.

La Casa ispira i propri comportamenti all’etica professionale e si impegna a garantire l’appropriatezza e l’efficacia degli interventi, quali mezzi indispensabili per il raggiungimento degli obbiettivi prefissati.

Le aree di azione che la Casa di Riposo “San Giorgio” ritiene prioritarie e sulle quali intende agire sono:

Organizzazione

  • generare trasparenza
  • favorire il miglioramento della qualità della gestione sia in termini di efficienza che di efficacia
  • ottimizzare l’utilizzo delle risorse
  • sviluppare le risorse umane in coerenza con il sistema organizzativo
  • migliorare in modo continuo il sistema della comunicazione interna ed esterna
  • gestire lo sviluppo delle strutture nel rispetto dei requisiti ambientali e della collettività.

Rapporto con il cliente/utente interno ed esterno

  • sostenere una politica di umanizzazione della struttura ad ogni livello mirando ad offrire all’utente un ambiente in grado di favorire lo sviluppo delle sue potenzialità residue
  • orientare i comportamenti degli operatori all’attenzione continua alla persona
  • garantire la soddisfazione dei bisogni dell’utente/cliente sia interno che esterno, sia esso singola persona che istituzione
  • mantenere un dialogo costante con l’utente e le persone/associazioni che lo rappresentano.

Attività

  • avere sotto controllo e migliorare in modo continuo e progressivo tutti i processi
  • definire standard professionali di elevato valore tecnico
  • garantire l’appropriatezza e l’efficacia dei comportamenti
  • assicurare appropriati livelli di sicurezza per i clienti e gli operatori
  • stabilire un sistema di misurazione continua della qualità a livello di processo, struttura, esito, soddisfazione dell’utenza, costi.

Miglioramento

  • garantire la formazione permanente del personale
  • sviluppare le competenze in rapporto bisogni.

 

La Casa ritiene indispensabile, come strumento per la realizzazione di tali tematiche, l’implementazione di un sistema di qualità secondo le linee dettate dalla norma UNI EN ISO 9001:2008 e sua integrazione/modificazione.

La Casa di Riposo “San Giorgio” è dotata di un Sistema di Qualità secondo le linee definite dalla politica aziendale, nella logica del miglioramento continuo e della completa soddisfazione dell’utenza.

Il Sistema di Qualità, attraverso l’utilizzo di indicatori, diventa lo strumento di miglioramento continuo mediante il quale vengono analizzati i risultati conseguiti e individuati i nuovi obbiettivi da definire nei piani di miglioramento.

Per far sì che la Politica della Qualità venga definita, rispettata e posta in essere a tutti i livelli dell’organizzazione, la Direzione ha nominato un proprio Rappresentante al quale viene garantita l’autorità necessaria per verificare l’adeguatezza e la completa attuazione del Sistema di Gestione della Qualità e per promuoverne l’adeguamento.

L’esigenza di intraprendere un tale percorso e di portarlo a compimento, ha portato la Casa di Riposo San Giorgio ad essere la prima tra le strutture dell’A. ULSS n. 17 (ora A. ULSS n. 6 Euganea) ad avere certificato e, di anno in anno confermato, il proprio servizio.